Porto Taylor’s: le rare annate 1964 e 1863

Porto Taylor’s: le rare annate 1964 e 1863

Single Harvest o Vintage Port?

Avete già sentito parlare di Single Harvest e Vintage Port?
Se si, sapete sicuramente che questa storia inizia in Portogallo, nella suggestiva zona in cui si produce un vino liquoroso chiamato Porto, nel cuore della regione del Douro, nel nord del Portogallo. Se ancora non sapete distinguere i due termini vediamo di fare un breve riassunto: quando una bottiglia porta la dicitura “Single Harvest” significa che le uve derivano da un’esclusiva vendemmia e che il vino matura in botti di rovere per molti anni (talvolta 50 anni).

img4

Se invece leggete “Vintage Port” non significa solo che le uve utilizzate sono di una singola annata ma anche che quell’annata è stata particolarmente buona. In queste occasioni si decide  infatti di far maturare il Porto solo 2 anni nelle botti di rovere e un periodo molto più lungo in bottiglia, che può durare fino a 20 – 30 anni. Il “Vintage Port” è sicuramente più pregiato e prestigioso rispetto alle altre tipologie di Porto e offre vini più strutturati e di carattere.

Taylor’s, generazioni di storia                                                               

Fondata nel 1692 da Job Bearsley nel paese di  Vila Nova de Gaia nella zona del Porto, l’azienda Taylor’s è una una delle case produttrici più antiche e ancora a conduzione famigliare. Grazie ad una storia pluricentenaria, Taylor’s spicca grazie ad una gamma di prodotti partiolari delle migliori annate. I loro vini più famosi sono i “Vintage Ports”, caratterizzati da un’ottima longevità.
I vigneti di proprietà sono posti nell’alta valle del Douro e tra questi si estende la Quinta de Vargellas, uno dei vigneti più grandi del mondo e paragonabile per qualità a Château Latour.

bannerinterior01_1672365454e85abc0db967_copy_8680659624e917c0eaf779-300x122

Le varietà Touriga Nacional, Touriga Francesa, Tinta Roriz, Tinta Cão e Tinta Barroca crescono su circa 280 ettari vitati sulle ripide sponde del fiume Douro. Dopo la raccolta e la lavorazione delle uve, il Porto matura nella cantina dell’azienda e successivamente in bottiglia in base alla tipologia e al colore.

Nel 2011, Taylor’s produceva il vino più quotato dai critici più autorevoli del settore, godendo anche della fama di essere l’azienda più importante e famosa al mondo per questa tipolgia di vino liquoroso.

1964 e 1863: annate Taylor’s eccezionali

Oltre a un’eccelsa  gamma di “Classic Vintage”, “Single Quinta”, “Late Bottled Vintage”, “Fine Ruby” e “Select Reserve”, Taylor’s ha deciso di presentare un’edizione limitata:

TaylorS-Harvest-1964-Cof-Ble-231x300Il Taylor‘s Single Harvest 1964 ha sviluppato un bel colore intenso con riflessi ambrati durante i  50 anni maturati in botti e a contatto con il legno di rovere. Il profumo è complesso e speziato, con sentori di noci, di sigaro e un tocco di caramello. In bocca si percepisce immediatamente la morbidezza e un’ acidità brillante, che conferisce al vino una bella freschezza nonostante la lunga maturazione. Il finale è molto lungo con aromi speziati di pepe nero molto persistenti. Come accompagnamento si consigliano fichi, mandorle, caramello, una crema catalana o un piatto di fragole. Può anche essere goduto da solo, alla fine del pasto o abbinato a noci o frutta secca. Il Porto “Taylor’s Single Harvest 1964” è il primo di una serie di annate eccezionali,  perfetto per le grandi celebrazioni. L’elegante bottiglia viene offerta in una raffinata scatola in legno.

Scoprite qui l’offerta

 

1863-old-port-271x300Oltre alla “giovane” annata 1964, Taylor’s rivela anche un Single Harvest del 1863, derivante da botti di grande valore storico, che fin ora hanno riposato nelle profondità della cantina. La vendemmia 1863 è stata una delle migliori del diciannovesimo secolo e una delle ultime ottime annate prima della diffusione della fillossera.
Maturato per oltre un secolo e mezzo nelle 2 uniche botti di rovere sopravissute, il Taylor’s “Single Harvest del 1863” ha raggiunto un eccezionale livello di densità e complessità, mantenendo però una freschezza e una vitalità straordinaria per un vino di questa età. Inoltre, l’ambiente fresco e tranquillo delle logge portuali di Porto ha permesso al vino di mantenere grande armonia ed equilibrio.

Il Taylor’s “Single Harvest 1863” viene  presentato in un decanter di cristallo creato su misura in Italia e dotato di una chiusura di vetro inciso e lucidato a mano in Scozia. Il decanter è racchiuso in un’elegantissima scatola in legno di acero e accompagnato da un certificato firmato da Adrian Bridge, amministratore delegato di  Taylor’s.

Questo Porto avvolge chi lo beve con la sua intensità, portandolo indietro di 151 anni nella storia, come con una macchina del tempo.

Scoprite qui l’offerta

Taylor’s offre una linea di vecchie annate uniche al mondo che rendono ogni momento indimenticabile!

Newsletter

Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:


  • Approfittate degli ultimi articoli esclusivi sul mondo del vino
  • Scoprire tramite video i segreti delle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su degustazioni ed eventi che organizziamo

*campi obbligatori

About Lisa Maria Endrici
Nata tra le vigne Trentine e cresciuta insieme ad esse, mi sono ora spostata a Bordeaux per frequentare l'MBA "Wine Marketing and Management" all'INSEEC e per immergermi nell'ambiente unico e suggestivo di questa città. A Millésima mi dedico all'Italia e alla ricerca di tematiche appassionanti da condividere con voi.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*