Château Troplong Mondot 2014 – En primeur

Château Troplong Mondot 2014 – En primeur

Anteprima dell’annata 2014  Château Troplong Mondot

chai-300x199Château Troplong Mondot è uno dei migliori testimoni della storia dell’appellazione Saint-Emilion. All’inizio del 18° secolo la tenuta apparteneva a una delle più prestigiose famiglie dell’aristocrazia bordolese, la famiglia de Sèze, che costrui le fondamenta per la fama futura.
Nel 20° secolo, Château Troplong Mondot venne acquistato da un commerciante di vini parigino, Alexandre Valette. Nel 1981 passo’ nelle mani di sua figlia Cristina e suo marito Xavier Pariente, che promossero con grande passione la qualità dei vini, guadagnando un’ottima reputazione in tutto il mondo. Grazie al loro impegno, Château Troplong Mondot venne promosso a Premier Grand Cru Classé di Saint-Emilion nel 2006.
Château Troplong Mondot, che da una collina domina il borgo di Saint-Emilion, gode di una posizione strategica. Le vigne crescono su di un terroir eccezionale, composto da terreni argilloso-calcarei e multiple esposizioni al sole. I vini che ne nascono sono forti, strutturati e ornati di tannini complessi.

L’annata

IMG_0126-300x2252014 è stata un’annata speciale e notevole. Tutto è cominciato con giornate fresche e umide in inverno, che si prolungarono fino alla primavera, provocando una fioritura omogenea, una lenta maturazione delle uve e un buon livello di acidità, che è la base per un grande potenziale di invecchiamento. Con una meravigliosa estate di San Martino a settembre (ritorno del bel tempo dopo le prime gelate), il sole inizio’ a splendere e a riscaldare le viti e le bacche. Questa situazione climatica ha fatto si che le bucce delle uve siano molto spesse, apportando tannini intensi al vino. Considerano questi presupposti, il vino ha indubbiamente un potenziale unico di invecchiamento e una bella struttura, fondamentali per grandi creazioni.

Il vino

Il Château Troplong Mondot 2014 ha un colore rosso rubino scuro, che colpisce per densità e profondità.  Al naso si percepiscono aromi di liquirizia e frutta matura, accompagnati da un tocco piccante ma delicato. Al palato, i tannini sono dolci e il finale piacevolmente lungo. Un vino intenso ed elegante, tipico per la regione, portavoce della classicità di Bordeaux.

TroplongMondot_1218_Macro_2006NM_C_ref-300x199

 

Scoprite qui Château Troplong Mondot

 

Newsletter

Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:


  • Approfittate degli ultimi articoli esclusivi sul mondo del vino
  • Scoprire tramite video i segreti delle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su degustazioni ed eventi che organizziamo

*campi obbligatori

About Lisa Maria Endrici
Nata tra le vigne Trentine e cresciuta insieme ad esse, mi sono ora spostata a Bordeaux per frequentare l'MBA "Wine Marketing and Management" all'INSEEC e per immergermi nell'ambiente unico e suggestivo di questa città. A Millésima mi dedico all'Italia e alla ricerca di tematiche appassionanti da condividere con voi.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

frenchusaGermanEnglish



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?