Domaine Faiveley – vini iconici della Borgogna
© Jean-Louis Bernuy

Domaine Faiveley – vini iconici della Borgogna

Una lunga storia di famiglia

Domaine Faiveley si trova nel cuore della Borgogna nei pressi di Nuits-Saint-Georges tra Beaune e Digione. Da generazioni ormai è in mano alla famiglia Faiveley, che con il passare degli anni ha investito molto nella crescita dell’azienda. François Faiveley assunse la direzione dell’azienda di famiglia a 25 anni e introdusse alcune innovazioni come una maggiore selezione delle uve su un tavolo di cernita e la macerazione a freddo per incrementare la qualità e conservare le differenti componenti aromatiche.

Nel 2004, suo figlio Erwan prese in mano le redini dell’azienda, rappresentando la settima generazione della famiglia. Ulteriori investimenti vennero effettuati nei vigneti e in cantina, supportati anche da uno staff quasi completamente rinnovato. Malgrado le grandi innovazioni, Erwan volle comunque mantenere i valori e le tradizioni dei suoi predecessori.

© Jean-Louis Bernuy

© Jean-Louis Bernuy

Il mosaico di vigneti

La famiglia Faiveley non possiede solamente vigneti Premier Cru (25 ettari) e Grand Cru (10 ettari) come Gevrey-Chambertin, Pommard, Volnay, Puligny-Montrachet, Mercurey, ma gode anche della fortuna di disporre di vigne in ognuno dei 100 AOC della Borgogna: un’assoluta unicità!
La proprietà conta in totale 127 ettari estremamente frammentati e con una dimensione media di 1 solo ettaro per denominazione. Questo rende i vini rari e disponibili solo in piccole quantità.

In Borgogna l’importanza del terroir è ancora più evidenziata rispetto alle altre regioni francesi per le grandi differenze del suolo. Esso è infatti estremamente diversificato e frammentato e conferisce peculiarità uniche ai Pinot Noir e ai Chardonnay Faiveley.
Anche in cantina, Erwin Faiveley combina tecnologie moderne con metodi di lavorazione tradizionali come la maturazione dei vini in botti di rovere francese (i cosidetti fût de chêne, leggermente più grandi delle classiche barriques).

I vini

clos-des-cortons-bottle

© Jean-Louis Bernuy

I vini di Domaine Faiveley sono la perfetta espressione del loro terroir e possono essere consumati sia da giovani che dopo un paio di anni in cantina.
I vini rossi sono un eccezionale esempio di eleganza, precisione e concentrazione aromatica.
I bianchi invece sono portavoce di purezza, volume e mineralità. Tutti i vini godono comunque di un ottimo potenziale d’invecchiamento e offrono momenti speciali durante degustazioni e occasioni di convivialità.

 

Scoprite qui tutta la gamma Faiveley

Newsletter

Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:


  • Approfittate degli ultimi articoli esclusivi sul mondo del vino
  • Scoprire tramite video i segreti delle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su degustazioni ed eventi che organizziamo

*campi obbligatori

About Lisa Maria Endrici
Nata tra le vigne Trentine e cresciuta insieme ad esse, mi sono ora spostata a Bordeaux per frequentare l'MBA "Wine Marketing and Management" all'INSEEC e per immergermi nell'ambiente unico e suggestivo di questa città. A Millésima mi dedico all'Italia e alla ricerca di tematiche appassionanti da condividere con voi.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*