Luigi Baudana – per amore del terroir e della longevità

Luigi Baudana – per amore del terroir e della longevità

Fondato nel 1975 e profondamente ancorato nella storia e nel paesaggio adiacente al comune di Serralunga d’Alba, piccolo borgo nidificato tra le Langhe in Piemonte, il dominio Luigi Baudana è uno degli ultimi garagisti della regione. Con soltanto 4 ettari di viti, la famiglia Baudana si concentra sulla qualità delle uve (derivate esclusivamente dal re delle viti, il Nebbiolo) e sull’espressione potente e autentica del suo terreno, producendo prestigiose annate di Barolo. Allo scopo di garantire longevità al loro dominio e nel rispetto della sua storia e del suo territorio, Luigi e sua moglie Fiorina decidono nel 2008 di affidare la gestione e le operazioni commerciali al vicino di casa Aldo Vajra e a suo figlio Giuseppe (proprietari dell’omonima cantina G.D. Vajra). Luigi resta tuttavia completamente implicato nella produzione di questo prezioso Barolo, in particolare del Barolo DOCG Baudana e del Barolo DOCG Cerreta.

LBaudana-Baudana-R_J1152_Macro_2010NM_C_ref

La denominazione Cerreta si concentra su 0,8 ettari e riposa su un suolo superficiale e struttrato, composto da marna bianca e da calcare, con strati ferrosi in profondità. Le radici delle viti scavano nella marna per andare a cercare in profondità le sostanze nutrienti  necessarie per il loro sviluppo.  Dopo l’allevamento in botti di rovere di Slavonia (per una durata che può arrivare fino a 36 mesi), nasce un vino minerale e raffinato, agli aromi di frutta nera, con note di cuoio, di menta e di ferro che riportano in profondità. I tannini donano al vino un’importante struttura, così come una vivace acidità che si attenua incredibilmente sotto l’esplosione squisita del frutto.

Distribuita su 1,3 ettari, la denominazione Baudana si estende su un suolo compatto e calcareo, con un piccola quantità di sabbia che favorisce la ritenzione dell’acqua. Anche i vini di Baudania sono allevati in botti di rovere di Slavonia, per un periodo di tempo che oscilla tra i 36 e i 40 mesi. Il vino presenta aromi fruttati che ricordano la ciliegia e la prugna, aromi speziati, di eucalyptus e di liquirizia. I tannini sono fermi ma si equilibrano grazie alla presenza del frutto. Sono vini intensi e potenti che rispettano tuttavia i codici dell’eleganza.

Luigi Baudana

Newsletter

Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:


  • Approfittate degli ultimi articoli esclusivi sul mondo del vino
  • Scoprire tramite video i segreti delle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su degustazioni ed eventi che organizziamo

*campi obbligatori

About Giulia Mengoni

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

frenchusaGermanEnglish



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?