Geantet-Pansiot, dominio familiare a Gevrey

Geantet-Pansiot, dominio familiare a Gevrey

Il domaine Geantet-Pansiot fu fondato nel 1954, quando Edmond Geantet sposa Bernadette Pansiot. I due sposi si installano a Gevrey dove iniziano lo sfruttamento del loro dominio di 3 ettari vitati distribuiti sulle denominazioni Gevrey-Chambertin e Borgogna. Dopo aver ingrandito il dominio con l’acquisto di altri ettari vitati, nel 1977 il figlio, Vincent Geantet, inizia a lavorare per l’impresa familiare. La fiducia condivisa tra padre e figlio permette al dominio di ottimizzare rapidamente la sua produzione ed alternare cambiamento di epoche e di metodi con successo. Nel 2006 Fabien si innesta naturalmente all’attività familiare, rafforzando quest’idea di trasmissione naturale che caratterizza così bene il dominio.

Geantet-Pansiot, oggi sotto da direzione di Vincent Geantet e di suo figlio Fabien, la cui reputazione supera le frontiere della Borgogna, aumenta di anno in anno fino a contare oggi 13 ettari ripartiti nelle denominazioni prestigiose di Gevrey-Chambertin, Clos Vougeot, Marsannay, Charmes Chambertin, Chambolle Musigny e Bourgogne.

Eleganti e raffinati, i vini di Geantet-Pansiot sono estremamente profumati, intensi e dotati di profondi aromi fruttati. Come tutti i grandi domini della Borgogna, Geantet Pansiot rispetta la vigna e il terroir. Per la cura della vigna, il dominio segue i principi dell’agricoltura ragionata, utilizzando occasionalmente prodotti biochimici a titolo curativo e mai in prevenzione. La proprietà ha inoltre bandito diserbanti e fertilizzanti chimici. La qualità di ogni vino è curata al minimo dettaglio, dalla vigna fino alla vinificazione. Ogni lotto di vigne è lavorato accuratamente, così che le viti possano attingere tutti gli oligoelementi del quale hanno bisogno nel più profondo sottosuolo. Una vendemmia verde, effettuata nel mese di luglio, permette di sciogliere ceppi di vite troppo carichi. Ogni vite viene potata per permettere la ventilazione ottimale dei grappoli. La vendemmia è interamente manuale e passa sistematicamente per un’intensa fase di selezione dei grappoli. Dopo gli anni ’90 l’azienda ha tenuto a migliorare la tappa della vinificazione: da una tavola vibrante a nido d’ape che permette di recuperare i succhi nobili si è passati ad una tavola vibrante fornita di diodi elettroluminescenti che permette di vedere la natura dell’acino e conservare soltanto quelli ben neri. I vini di Geantet-Pansiot vengono imbottigliati dopo 13 mesi di allevamento, senza travasi, né collaggio, né filtrazioni (salvo eccezioni) e fanno parte dell’élite della Borgogna.

Tutti i vini di Geantet-Pansiot

Newsletter

Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:


  • Approfittate degli ultimi articoli esclusivi sul mondo del vino
  • Scoprire tramite video i segreti delle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su degustazioni ed eventi che organizziamo

*campi obbligatori

About Giulia Mengoni

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

frenchusaGermanEnglish



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?