Domaine les Aurelles, pepita della Languedoc
© Domaine les Aurelles

Domaine les Aurelles, pepita della Languedoc

Capture

aurelles

© Domaine les Aurelles

Situato a Nizas, tra Montpellier e Béziers, il Domaine les Aurelles non finisce mai di sorprendere. I suoi vini raffinati, portati all’invecchiamento, fanno di Caroline e Basile Saint-Germain due grandi nomi della Languedoc. Desideroso di acquisire una proprietà di vecchie vigne, Basile Saint-Germain s’innamora del Domaine les Aurelles, una proprietà a 30 kilometri dal Mar Mediterraneo, dove vi si installa nel 1995. Originario del Médoc e con un’esperienza a Château Latour alle spalle, Basile Saint-Germain è uno dei vignaioli più esigenti della Languedoc. I nove ettari del dominio si trovano in pendenza su un terroir composto da un suolo sabbio-ghiaioso del villafranchiano e da graniglia basaltica. Il dominio è un seguace della fitobiologia, cioè dello studio delle piante per evitare il ricorso ai concimi. Infatti, Basile e Caroline Saint-Germain ci tengono molto a rispettare l’ambiente e a coltivare le loro vigne con originalità. Benché non certificati in biologico o in biodinamico, i vini sono sottoposti a delle attente analisi presso il prestigioso laboratorio bordolese Excell. Questo passo permette di provare l’assenza di residui (antiparassitari, fungicidi, diserbanti, ecc.) e va dunque ancora più lontano delle esigenze classiche di un rilascio di attestati. Nel lavoro del dominio, tutto dimostra una filosofia attenta alla qualità: vi si praticano piccoli rendimenti (tra 10 e 20 hl/ha), la raccolta manuale viene fatta in piccole cassette e le fermentazioni a temperatura bassa. Tutto ciò ad un solo scopo: non aggredire le uve per tirarne fuori la massima espressione. La vinificazione è abbastanza naturale e le due grandi cuvées, Aurel e Solen, riposano quattro anni alla proprietà prima di essere messe sul mercato. Ci vuole pazienza prima di poter bere questi vini. Questo lungo riposo avviene in serbatoi d’acciaio smaltato: l’assenza di legno permette infatti ai rossi di sviluppare una vera personalità. Aurel bianco, in compenso, viene affinato due anni in barili da 350 litri. Uno dei migliori bianchi del sud della Francia, la massima espressione del Roussane in purezza.

Domaine les Aurelles

Newsletter

Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:


  • Approfittate degli ultimi articoli esclusivi sul mondo del vino
  • Scoprire tramite video i segreti delle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su degustazioni ed eventi che organizziamo

*campi obbligatori

About Giulia Mengoni
Nata e cresciuta in Maremma, passando per Roma, attualmente vivo a Bordeaux. Frequento l'MVS (Management Vins et Spirituex) alla Kedge Business School e a Millésima mi occupo della comunicazione e della produzione di contenuti in italiano.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

frenchusaGermanEnglish



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?