Primeurs 2016 | Uscite del 07/06/2017

Primeurs 2016 | Uscite del 07/06/2017

Oggi, Chateau d’Issan della denominazione Margaux, Clos Fourtet, Chateau La Mondotte della denominazione Saint-Emilion e Château La Violette e Château Le Gay della denominazione Pomerol annunciano i loro primeurs 2016.

Chateau d’Issan – Margaux

Chateau d'Issan Futures 2016

3° Cru classé nel 1855 di Margaux,  lo Château d’Issan ha una lunga storia; questo vino fu servito al matrimonio di Aliénor d’Aquitaine e Henri Plantagenêt (la proprietà era conosciuta allora come “Mothe-Cantenac”). Occorre tuttavia attendere l’arrivo della famiglia d’Essenault perché lo château prenda il suo nome definitivo di Château d’Issan. Il dominio è gestito dalla famiglia Cruse e da Françoise e Jacky Lorenzetti. Lo Château d’Issan beneficia di una vigna di 44 ettari in produzione, con le viti Merlot e Cabernet Sauvignon coltivate su un suolo granuloso e un sottosuolo ricco di argilla. La cura costante portata alle viti e la vinificazione precisa e sublime fanno oggi la notorietà di questo vino incredibile.

Chateau d’Issan 2016 

Chateau La Mondotte – Saint-Emilion

Chateau La Mondotte Futures 2016

Proprietà che data il 19esimo secolo, lo Château Mondotte è 1er Grand Cru classé B di Saint-Emilion, nella denominazione di Saint-Emilion Grand Cru. La vigna di 4,5 ettari, piantata in Merlot e Cabernet Sauvignon, approfitta di un terreno costituito da un suolo argilo-calcareo, con argille fangose ed un sottosuolo roccioso. In seguito all’obbligo di fare costruire i suoi impianti da parte della Commissions des Vins, lo Château Mondotte è ormai classificato e riconosciuto in tutto il mondo.

Chateau La Mondotte 2016 

Chateau La Violette – Pomerol

La-Violette

Lo Château La Violette è una piccola proprietà che comprende una vigna di una superficie 1,8 ettari. Quest’ultima beneficia di un terreno tipico della denominazione di Pomerol, situato sulle altezze di un altopiano, tra lo Château Trotanoy lo Château Le Pin. Lo château approfitta di un terreno ricco, con un suolo argilo-granuloso e un sottosuolo ricco di ferro. Le viti, che comprendono solo la varietà Merlot, sono state piantate prima del 1956.

Chateau La Violette 2016 

Chateau Le Gay – Pomerol

Le-Gay

Appartenuto per quasi sessanta anni alle signorine Robin, lo Château Le Gay è ormai proprietà de Vignobles Péré-Vergé e si estende su 10,5 ettari nella denominazione di Pomerol. Il terreno è caratteristico della denominazione, con suoli argilo-granulosi, perfetti per il Merlot ed il Cabernet Franc.

Chateau Le Gay 2016 

Clos Fourtet – Saint-Emilion

clos-Fourtet

1er Grand Cru classé B di Saint-Emilion, Clos Fourtet appartiene dal 2001 a Philippe Cuvelier. Il nome dello château richiama la sua storia. Si trattava di un vecchio forte che permetteva di difendere la città di Saint-Emilion. Il nome “Clos” proviene dal fatto che la vigna di 20 ettari è delimitata da una parete, costituita da pietre calcaree che provengono dal suolo. Il terreno è composto da un suolo argilo-calcareo e le viti, Merlot, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, sono coltivate seguendo i principi dell’agricoltura biologica e biodinamica. Così, il savoir-faire storico del Clos Fourtet ed il suo terroir ideale permettono di produrre vini dal potenziale di guardia eccezionale.

Clos Fourtet 2016 

Scoprite tutti i Primeurs già disponibili:

Primeurs 2016

Newsletter

Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:


  • Approfittate degli ultimi articoli esclusivi sul mondo del vino
  • Scoprire tramite video i segreti delle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su degustazioni ed eventi che organizziamo

*campi obbligatori

About Millesima
Millesima is the leading fine wine merchant offering grand cru from Burgundy, the Bordeaux Grands Crus Classés, french wine en primeur, champagne to more than 60 000 clients. Worldwide delivery since 1983.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*