Millesima Blog Awards 2018 – Come scrivere un bell’articolo sul vino o girare un fantastico video che parli di vino?

Millesima Blog Awards 2018 – Come scrivere un bell’articolo sul vino o girare un fantastico video che parli di vino?

Abbiamo chiesto ai membri della giuria dei Millésima Wine Blog Awards quello che sanno e cosa si aspettano dai migliori articoli sui blog o video che parlano di vino, e come selezioneranno i finalisti.

Millesima Blog Awards Jury

Quindi sei un wine blogger o un professionista del video, o forse un vlogger che parla di vino? In ogni caso ti piace scrivere o filmare storie sull’affascinante mondo del vino e condividerle con il mondo. Ma prima di iniziare a selezionare uno dei tuoi articoli sul blog dedicato al vino o uno dei tuoi video da presentare ai Millésima Wine Awards, diamo un’occhiata a ciò che la tua creazione dovrebbe contenere, o non contenere, per garantirti le migliori possibilità di vincere.

Ricordiamo che i contenuti premiati ai Millésima Blog Awards sono proposti e trasmessi in tutto il mondo, entrando a far parte dell’albo d’onore degli articoli di blog dedicati al vino e dei video a tema vinicolo. Sono creazioni che dovrebbero rendere orgoglioso l’intero mondo del vino. Ogni intenditore di vino o professionista del vino che leggerà o guarderà il contenuto premiato (e saranno in molti), alla fine dovrebbe trarre godimento e imparare qualcosa.

Ma in pratica cosa significa tutto ciò per te? Cosa rende fantastico un articolo di un blog o un video sul vino?

Per scoprirlo e per aiutarti nel processo di selezione della tua creazione, ho chiesto ai giurati dei Millésima Blog Awards 2018 di darti un consiglio e svelare le loro più intime aspettative sui contenuti che presto si troveranno a giudicare. Ho chiesto ai miei due colleghi giudici dell’edizione 2018, Marie-Louise Schÿler e Jeff Burrows, di rispondere ad alcune domande pratiche su cosa amano leggere o guardare nel loro mondo del vino, e di seguito ho espresso anche le mie considerazioni.

Buon divertimento…

1. Cita due o tre ragioni che, a tuo giudizio, impedirebbero a un articolo di un blog o a un video di qualificarsi come finalista ai Millésima Wine Blog Awards.

Marie-Louise Schÿler: La ragione di gran lunga in cima alla lista: mancanza di emozioni! Ma anche informazioni errate (non basate sulla realtà, sui fatti) o informazioni troppo distorte.

Jeff Burrows:

  1. Informazioni errate, fuorvianti o evidentemente infondate.
  2. Contenuti di tipo autopromozionale.
  3. Contenuti che denigrano o sviliscono un prodotto o una zona concorrente per promuoverne altre.

Julien Miquel: Un’evidente mancanza di autorevolezza e di obiettività sull’argomento trattato. Un fantastico articolo di un blog dovrebbe esibire un’evidente ricerca sull’argomento e presentare un punto di vista originale. Perciò, mancanza di profondità e originalità.

2.Quanto pensi debba essere lungo un articolo di un blog per essere buono? E quanto un video sul vino?

Marie-Louise Schÿler: Dipende dall’argomento dell’articolo, ma deve essere facile da leggere, utilizzare semplici parole descrittive (immagini ed esempi) e soprattutto non troppo lungo, affinché l’attenzione del lettore non sfugga troppo in fretta. Un video dovrebbe durare tra 1 e 3 minuti al massimo.

Julien Miquel: In linea di principio, non esiste una lunghezza ideale per un articolo di un blog o un video. Ogni parola o ogni secondo di video, tuttavia, dovrebbero essere significativi e, possibilmente, accattivanti. Hai abbastanza cose da dire per una storia da leggere da 3000 parole o un video della durata di mezz’ora, senza che ciò ti faccia perdere lettori o spettatori? Buttati! Ma come regola generale, la maggior parte degli argomenti relativi al vino può essere trattata bene in circa 700-1000 parole o in un video di 2-3 minuti.

Jeff Burrows: 1000 parole è un buon limite superiore generale per un articolo, anche se possono andare bene articoli anche più lunghi. Per un video sul vino, 1 minuto è buono, mentre 5 minuti sono un limite superiore (e sarebbe bene che fossero cinque minuti di buoni contenuti!). Video da 20 minuti sono intollerabili!

3. Quanto sono importanti le illustrazioni (foto, immagini, disegni, video) rispetto alla qualità complessiva di un articolo di un blog?

Julien Miquel: Potrei essere un po’ prevenuto su questo. Essendo un creatore di contenuti esclusivamente online, trovo le illustrazioni e la loro qualità molto importanti già ora nel 2017 e ancor più nel 2018! La tecnologia ha semplificato l’accesso ad attrezzature fotografiche di qualità eccellente, e la maggior parte dei lettori e degli spettatori del XXI secolo desidera degli elementi visivi che illustrino il testo. Trovo che aggiungano elementi molto importanti per affascinare i lettori, ma anche per intrattenerli e informarli. La combinazione crea la magia.

Jeff Burrows: le illustrazioni sono un grande punto a favore purché siano ben fatte e pertinenti. Fotografie, video o altre immagini di qualità scadente sminuiscono la qualità dell’articolo. Gli articoli di solo testo vanno bene, ma devono essere scritti particolarmente bene ed esplicitare chiaramente il tema.

Marie-Louise Schÿler: Le illustrazioni sono molto importanti e aiutano a comprendere meglio l’articolo. Le persone sono più inclini a ricordare le immagini piuttosto che le parole.

4. Che cosa costituisce, per te, uno stile di scrittura coinvolgente quando si tratta di parlare di vino?

Jeff Burrows: Insegnami qualcosa, sulla storia del vino o dell’azienda vinicola, descrivi qualcosa di speciale dell’evento. Le descrizioni dei vini dovrebbero essere utili senza essere eccessivamente elaborate o prolisse. Desta in me l’interesse per una visita del luogo, o l’acquisto del vino.

Marie-Louise Schÿler: Quando il lettore riesce a sentire la passione dello scrittore per l’argomento di cui sta scrivendo. Frasi chiare e brevi, fatti, buoni esempi per illustrare il tema.

Julien Miquel: L’accessibilità è la chiave. Il vino deve essere condiviso, il vino è condivisione, così come devono esserlo i contenuti relativi al vino. La capacità di comprendere bene il fruitore, sia di un articolo che di un video, e di conseguenza il consumatore di vino, è per me una risorsa fondamentale per gli scrittori che parlano di vino.

5. Hai qualche consiglio su come introdurre o concludere un articolo o un video sul vino?

Marie-Louise Schÿler: Un articolo dovrebbe iniziare e terminare con un’esperienza personale che si sviluppa durante tutto l’articolo con fatti concreti o esempi. Ogni blogger è diverso ed è la sua esperienza personale che farà la differenza!

Julien Miquel: Trovo che le introduzioni più coinvolgenti siano quelle che raccontano come il contenuto sarà utile per risolvere un problema che ho, o come risponderà a una domanda che potrei pormi. Convinci e spiega perché i lettori/spettatori dovrebbero dedicare del tempo alla fruizione del tuo contenuto. La conclusione, è il punto da ricordare del grande quadro, una sintesi di ciò che dovrei ricordare del pezzo. Magari con la presentazione di altre domande in sospeso ancora in attesa di una risposta…

Jeff Burrows: Titolo o introduzione accattivanti (ma pertinenti). Anticipami in modo convincente la conclusione che potrò trarre alla fine del pezzo.

6. Infine, quale sarebbe l’unica cosa che vorresti assolutamente vedere o leggere in un articolo di un blog o in un video per considerarlo un potenziale finalista?

Julien Miquel: Entusiasmo! Contenuto che genera in me pensieri come: “wow, non l’avevo mai visto prima!” o “Non ci avevo mai pensato da questo punto di vista!”. Insieme alla profondità dei fatti e al coinvolgente racconto per sostenerli.

Jeff Burrows: Qualcosa che susciti in me il desiderio di un’azione – assaggiare un vino, iniziare a pianificare una visita al luogo di cui mi hai appena parlato, rendermi entusiasta di provare il nuovo abbinamento cibo-vino.

Marie-Louise Schÿler: La passione per l’argomento! Il vino è passione, se non c’è passione, non c’è argomento.

Una conclusione?

La passione per i luoghi e le persone, la genuina conoscenza e comprensione del prodotto, sono ciò che rende il mondo del vino così speciale da esplorare, per tutti noi. Perciò è anche ciò che la maggior parte dei lettori di blog o di video sul vino gradisce ritrovare nei contenuti. Secondo me e agli altri giudici dei Millésima Blogs Awards, è molto probabile che i video e gli articoli di blog vincenti dell’edizione 2018 mostreranno anche queste qualità…

Quindi, mani alla tastiera o alla videocamera. Non vediamo l’ora di vedere la TUA creazione!

Chi è l’autore: Julien è un ex enologo della regione di Bordeaux, giudice dei Millesima Blog Awards del 2018 e fondatore del pluripremiato blog Social Vignerons.

Newsletter

Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:


  • Approfittate degli ultimi articoli esclusivi sul mondo del vino
  • Scoprire tramite video i segreti delle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su degustazioni ed eventi che organizziamo

*campi obbligatori

About Adeline Vignard
Social Media Manager chez Millésima, je m'occupe de la communication et de la stratégie éditoriale sur les réseaux sociaux ainsi que de l'e-réputation de la marque.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

frenchusaGermanEnglish



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?



Immergetevi nei segreti di Grandi Vini


Si iscriva alla Newsletter settimanale del Blog Millésima per:

  • Ricevere il codice per lo sconto di benvenuto del 10%
  • Approfittare degli ultimi articoli redatti sul mondo del vino
  • Scoprire grazie ai nostri video i segreti sulle più grandi aziende vinicole
  • Essere informati su eventi o degustazioni che organizziamo

Già iscritto ?