Novità
Post Recenti

Sancerre – Storia e tipicità

Se i miti e le leggende che circondano Sancerre lasciano supporre che la vigna esista fin dall’antichità, tuttavia si dovrà attendere l’anno 582 e Grégoire de Tours perché la sua esistenza sia indicata negli scritti. Nel 12esimo secolo, grazie all’appoggio dei monaci augustiniani e dei conti di Sancerre, la regione viticola conoscerà un aumento considerevole. La produzione, composta soprattutto da vino rosso derivato ... Continua a leggere »

Pouilly-Fumé – Le tante espressioni della Loira

Le origini Le origini di Pouilly Fumé risalgono all’epoca gallo-romana, ma è soltanto più tardi che esso conobbe una vera espansione, grazie soprattutto alle congregazioni religiose, in particolare ai benedittini. Questi monaci, non avendo alcun bisogno personale o familiare, avevano molto più tempo da dedicare alla cura delle vigne. Alla fine dell’11esimo secolo, la chiesa ebbe una grande opportunità ed ... Continua a leggere »

Pascal Jolivet – Vini eleganti della Loira

L’azienda viticola Pascal Jolivet, una delle più giovani e più dinamiche della zona, fu fondata nel 1987 a Sancerre, nella Valle della Loira, e confina con altre due famose proprietà: Alphonse Mellot e François Crochet.  Pascal Jolivet si è da subito imposto come uno dei produttori principali delle denominazioni Sancerre e Pouilly-Fumé, producendo dei vini apprezzatissimi in tutto il mondo, presenti ... Continua a leggere »

Primeurs 2015 – denominazione Pessac-Léognan

La denominazione Pessac-Léognan fa parte della regione di Graves. Essa raggruppa tutti i Grands Crus classificati di Graves, fra cui l’emblematico Château Haut-Brion, unico château fuori dalla zona di Médoc ad essere stato classificato 1° Grand Cru nella celebre classificazione di Bordeaux del 1855. Vi si producono vini rossi (1300 ettari) e bianchi (265 ettari) a partire da viti di ... Continua a leggere »

Primeurs 2015 – denominazione Puisseguin-Saint-Emilion

Puisseguin Saint-Emilion è una denominazione satellite della famosa Saint-Emilion. All’interno di questa denominazione vi sono prodotti solo vini rossi, derivati per la maggiore da uve di Merlot, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Malbec. Il suolo di questa denominazione (760 ettari) è composto da argilla e da calcare, o da calcare che riposa su uno suolo di pietra, a volte molto difficile da ... Continua a leggere »

Primeurs 2015 – denominazione Saint-Emilion

Quella di Saint-Emilion rappresenta l’unica denominazione ad essere iscritta al patrimonio mondiale dell’UNESCO. Essa raggruppa l’AOC Saint-Emilion e l’AOC Saint Emilion Grand Cru. Più della metà dell’impianto del vigneto è composto da Merlot e completato dalle viti di Cabernet Franc e, più raramente, in funzione della tipicità del suolo di alcune proprietà, di Cabernet Sauvignon. Le viti sono distribuite quasi ... Continua a leggere »

Primeurs 2015 – denominazione Saint-Georges-Saint-Emilion

Separata dalla denominazione Saint-Emilion dal fiume Barbanne, Saint-Georges-Saint-Emilion è una denominazione satellite, proprio come quella di Puisseguin-Saint-Emilion. Una delle tipicità della Rive Droite è la supremazia del Merlot, seguita dal Cabernet Franc e dal Cabernet Sauvignon. Le viti si sviluppano su un suolo argillo-calcareo ed occupano 200 ettari in totale. I vini di Saint-Georges-Saint-Emilion offrono un bello schermo di tannini, ... Continua a leggere »